Partite le attivitą del progetto Ciak Si Gira! finanziato dalla Fondazione CON IL SUD, Fondo per il contrasto della povertą educativa minorile e dalla Fondazione Angelo Affinita
Frosinone - 24/01/2020

Una situazione sociale è allarmante tra i giovani: solo nell’ultimo anno si è registrato un aumento del +13% di episodi di bullismo e microcriminalità minorile. Dal 2008 il tasso di abbandono della città da parte dei giovani ha raggiunto l’11,59% mentre il tasso di dispersione scolastica negli istituti di istruzione secondaria raggiunge il 15%. I giovani sono vittime di una grave povertà educativa, su territori dove mancano spazi di aggregazione e spesso figure di sostegno sia a scuola, che in famiglia. La mancanza di opportunità di studio e di formazione professionale danno una lettura chiara dell’urgenza, che con il progetto “Ciak Si Gira!” vogliamo affrontare nel miglior modo possibile. È necessaria una consapevolezza diversa: un senso di responsabilità condiviso dall’intera comunità educante verso i più piccoli e  più giovani. Ecco perché la “Fondazione Affinita” insieme ad Ali Blu e agli altri partner di progetto, ha deciso di presentare questa iniziativa che coinvolge scuole, famiglie, istituzioni e realtà associative su tutto il territorio!

Un nuovo progetto, coordinato da ES-COM, apre le porte di Cittadella Cielo a Frosinone e si prepara ad ospitare tanti giovani. Si chiama “Ciak Si Gira!” Coinvolgerà giovani dagli 11 ai 17 anni a forte rischio di abbandono scolastico, con l’obiettivo di creare dei veri e propri presidi educativi e formativi su tutto il territorio cittadino. L’iniziativa di cofinanziamento è stata indetta dalla Fondazione CON IL SUD, che rientra nel Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. La “Fondazione Angelo Affinita” è arrivata seconda nella graduatoria di questa iniziativa di cofinanziamento: insieme alla Cooperativa “Ali Blu” capofila e soggetto responsabile del progetto. Grazie alla collaborazione con “Nuovi Orizzonti”, “Impresa Sociale Con I Bambini”, “La Fake” e “Me Production” il progetto acquisisce un grande valore sociale con l’obiettivo di combattere la povertà educativa minorile attraverso attività di recupero, educazione e formazione.

Soggetto Responsabile
Cooperativa Ali Blu

Durata progetto
4 anni – Da settembre 2019 a fine settembre 2023

Logistica, sede
“Cittadella Cielo”, via Tommaso Landolfi 300 Frosinone

Obiettivo generale
L’idea progettuale si propone di introdurre nel territorio di Frosinone un approccio innovativo alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di abbandono scolastico, di devianza giovanile, di contrasto all’illegalità e al bullismo, in adolescenti di età compresa tra gli 13 e i 17 anni, con una serie di “Azioni” sistemiche, diversificate, e propedeutiche volte a creare presidi educativi e formativi che affianchino nei processi istituzioni scolastiche, terzo settore e territorio e con l’utilizzo delle nuove tecnologie.

La strategia di intervento è la seguente:

+ formazione e coordinamento della comunità educante
+ formazione alla “conoscenza di sé” rivolta ai giovani
+ formazione rispetto alle tecnologie di comunicazione di massa + spazi di incontro dedicati ai giovani

Ottiene come risultato
+ fiducia verso scuola, genitori ed educatori
+ consapevolezza da parte dei giovani dei propri bisogni, potenzialità e degli strumenti con cui comunicarli in modo attivo e positivo

  • uso nocivo di internet e social network
  •  abbandono scolastico
  • abbandono del territorioCIAK SI GIRA! …partono le riprese di un nuovo presente per i giovani di Frosinone!

Destinatari
Il progetto si rivolge in modo diretto a ragazzi e ragazze di età compresa tra 13 e 17 anni a rischio dropout scolastico o che hanno già abbandonato il circuito scolastico e/o formativo.
In particolare, saranno destinatari di azioni di orientamento, informazione e sensibilizzazione, nonché peereducation i ragazzi delle classi terze, quarte e quinte delle scuole secondarie di II grado coinvolte nel progetto.
Trasversalmente, seppur con azioni dirette, saranno destinatari di azioni anche i docenti, le famiglie e le istituzioni coinvolte.

SCARICA LA SINTESI DI PROGETTO

https://percorsiconibambini.it/ciaksigira/2019/12/06/ciak-si-gira-data-zero-per-talenti-del-nostro-progetto/

Venerdì 6 Dicembre 2019 a Cittadella Cielo, presso via Tommaso Landolfi 300 a Frosinone si è svolto lo start del progetto con 25 giovani del territorio desiderosi di apprendere e di cimentarsi con il loro linguaggio preferito: quello dei nuovi media. La location è Cittadella Cielo di Frosinone, un contesto educativo e sociale nel cuore di Frosinone. Qui nascerà lo studio televisivo e multimediale all’interno del quale i ragazzi potranno affrontare il percorso didattico e operativo del progetto “Ciak si Gira!” Le due ali che faranno decollare i talenti dei nostri ragazzi saranno le due associazioni “La Fake” e “Me Production” professionisti nella produzione televisiva e cinematografica, che si occuperanno della parte di didattica ed esecutiva. Innanzitutto, il coinvolgimento di giovani dagli 11 ai 17 anni a forte rischio di abbandono scolastico, che saranno impegnati per due anni con un incontro a settimana.  Partecipazione gratuita! Professionisti del mondo della comunicazione, della tv e del cinema seguiranno i ragazzi per due anni affinché possano acquisire competenze specifiche e realizzare con loro contenuti che diventeranno virali sui social media. Il secondo passo è la specializzazione in un ruolo determinato (scrittura, fonìa, operatore, regia, conduzione) per crescere nelle abilità e nel talento. Compresa nel percorso è la creazione di workshop sulle nuove tecnologie della comunicazione e la partecipazione ad alcuni programmi televisivi per acquisire i trucchi del mestiere fino alla partecipazione diretta. Saranno infatti i ragazzi stessi, a fine progetto, a scrivere e realizzare un format televisivo che verrà trasmesso sul web e sulle emittenti televisive locali.

Questo progetto non solo offre ai giovani un nuovo spazio di aggregazione, grazie alla struttura di Cittadella Cielo, ma rappresenta una via d’uscita alla mancanza di spazi di condivisione e di aggregazione e, soprattutto alla mancanza di obiettivi che spesso accompagna la povertà educativa.

Grazie a CIAK, SI GIRA! Protagonisti di questa opportunità saranno i giovani vittime delle varie forme del disagio giovanile, che potranno imparare nozioni e tecniche avanzate che in futuro potranno diventare un vero e proprio mestiere.

Potranno passare del tempo in un ambiente sano e stimolante, con tanti ragazzi che già condividono un’esperienza di vita di accoglienza. Potranno creare qualcosa di bello e positivo. Potranno vedere una realtà diversa, dove cultura e impegno portano a frutti che è bello cogliere insieme!




Stampa